La Beurer è un marchio tedesco che opera nel campo della salute da oltre 95 anni. Nasce nel 1919 ad Ulm, in Germania. Inizialmente quest’azienda si occupava di coperte riscaldate elettricamente, anche se oggi il suo catalogo di prodotti risulta essere molto ampio e comprende molti apparecchi elettronici, partendo dalle bilance diagnostiche fino ad arrivare agli igrometri, passando per gli sfigmomanometri professionali.

misuratore-pressione-beurerUn catalogo ampio

I suoi apparecchi elettromedicali sono conosciuti dai professionisti del settore medico per l’affidabilità e l’accuratezza dei suoi prodotti, da sempre utilizzati e stimati.
I misuratori di pressione della Beurer sono stati commercializzati negli anni Ottanta e da allora rimangono uno degli articoli più venduti.
La gamma di prezzo che vanno a coprire è molto ampia, soddisfando una larga fetta di mercato: si va dagli sfigmomanometri più economici a quelli più professionali utilizzati in ambito clinico.
Com’è giusto ricordare, economico non significa di minore qualità ma con meno funzioni, perché da un’azienda dall’esperienza centenaria sul campo c’è solo da aspettarsi il meglio del meglio sotto l’aspetto qualitativo.

Un successo straripante per l’azienda tedesca che da circa 20 anni ha intrapreso una politica di espansione, aprendo uno stabilimento anche in Ungheria. È bene menzionare la miriade di premi che ha raccolto negli ultimi anni, tra cui il prestigioso “marchio del secolo”.

Perché scegliere questo marchio

Beurer
5 (100%) 2 votes
Prendersi cura del proprio stato di salute è altrettanto importante che prendersi cura della propria bellezza e del proprio corpo. Un metodo semplice e diretto per monitorare il proprio stato di salute generale è quello di aggiornarsi periodicamente sui livelli di pressione del sangue; una costante attenzione su questo punto permette di rilevare per tempo la pressione arteriosa alta; attenzione utile perchè nella maggior parte dei casi questa alterazione non dà sintomi, quindi la persona non può accorgersi che qualcosa non va. In questo senso sono state divulgate campagne informative e di sensibilizzazione dall’Organizzazione Mondiale della Sanità che raccomanda a tutti di effettuare controlli preventivi.